venerdì 29 settembre 2017

Si avvicina la festivita' della commemorazione dei defunti ed un dolce tipico della provincia di Catania sono sicuramente le rame di Napoli.
Eccovi la mia versione....

Ingredienti(40 biscotti)

per la decorazione

- Pistacchi sgusciati e tritati, Farina di Cocco, Cioccolato Bianco

per l'impasto

- 200 gr Zucchero
- 1 cucchiaino di Chiodi di Garofano
- 100 gr Biscotti secchi 
- 250 gr Latte + ½ misurino (per sciogliere l’ammoniaca)
- 2 Uova
- 130 gr Burro Morbido
- 2 cucchiai Marmellata Arance (o Miele)
- 1 cucchiaino Cannella
- 100 gr Cacao Amaro in polvere
- 400 gr Farina 00
- 2 cucchiaini rasi Ammoniaca per Dolci (o 1 bustina lievito)

per la glassa
- 200 gr Cioccolato Fondente
- 50 gr Burro

Preparazione

Per preparare le rame di Napoli procediamo cosi':
Tritare i pistacchi con un tritatutto per qualche secondo in modo da ottenere la granella che ci servira' per la decorazione.

Adesso dobbiamo formare lo zucchero a velo aromatizzato con i fiori di garofano. Tritiamo il tutto per qualche secondo sempre con il tritatutto.

Tritiamo i biscotti secchi.



Aggiungi 2 uova, 130 gr di burro, 2 cucchiai di marmellata di arance, lo zucchero aromatizzato messo da parte, 1 cucchiaino di cannella, 100 gr di cacao e 400 gr di farina. Mescoliamo con la planetaria o con una frusta elettrica per 1 minuto.

Metti in un bicchiere 1/2 misurino di latte tiepido, 2 cucchiaini rasi di ammoniaca per dolci e mescola bene.

Aggiungi all'impasto e miscla per un altro minuto a media velocita'.

Travasa in una ciotola e lascia riposare 1 Ora.

Forma dei mucchietti distanti in una teglia foderata di carta forno, aiutandoti con un cucchiaio e schiacciandoli leggermente con le mani. 


Inforna 15 Min. 160°



Nel frattempo, prepara la glassa: metti in una pentola 200 gr di cioccolato a pezzi ed aggiungi 50 grammi di burro. Mettere a fiamma bassa mescolando con un cucchiaio di legno.


Una volta raffreddati, immergi i biscotti, capovolgendoli, nel cioccolato fuso e cospargi con la granella di pistacchi messa da parte.





Piccola variante delle rame di Napoli:

Tagliate la parte superiore delle rame appena sfornate e riempite con marmellata, miele o nutella e poi coprite con la glassa:



magari usate la farina di cocco per distinguerle da quelle classiche :-)


Buon appetito!!!!

giovedì 2 marzo 2017

Rieccoci cari amici, oggi parliamo di uno dei piu' classici dolci di Natale ma che a mio avviso puo' essere preparato in qualsiasi momento... La lavorazione e' in effetti un po' lunga, ma quando lo mangerete e riceverete i complimenti dai Vostri amici direte che ne sara' valsa la pena.
Allora armiamoci di pazienza e di una buona planetaria ed iniziamo la nostra avventura gastronomica....

Ingredienti 

Primo impasto
  • 150 grammi di lievito madre
  • 200 g farina 0
  • 25 g zucchero
  • 30 gr di burro
  • 1 uovo

Secondo Impasto
  • 200 g farina manitoba
  • 130 g zucchero
  • 30 g Miele
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • un pizzico di sale
Sfogliatura
  • 220 grammi di Burro

Preparazione

Preparate il primo impasto del pandoro con lievito madre inserendo tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorando per 15 minuti a velocita' 2 finche' l'impasto non risulti molto liscio ed elastico.

Coprire l'impasto e lasciare lievitare per almeno 12 ore.

Prepariamo adesso il secondo impasto del nostro pandoro con lievito madre aggiungendo al primo impasto tutti gli ingredienti indicati.
Impastare con la planetaria per 15 minuti circa a vel. 2. Se l'impasto risultasse mollo aggiungete un po' di farina.
Coprire e far lievitare in frigo almeno 12 ore.


Uscire l'impasto dal frigo e stenderlo per bene su un piano di lavoro ben infarinato


Adesso disporre il burro tagliato a pezzettini uniformemente sull'impasto.



Piegare in 4 cosi' come mostrato




e successivamente richiudere a meta':


Stendere per bene con il mattarello


e ripiegare



Avvolgere con la pellicola trasporente e lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti.
Uscire dal frigo e ripetere l'operazione di sfogliature per altre 2 volte.

Una volta finito disporre l'impasto del pandoro con lievito madre nella teglia per il pandoro ben inburrata


e lasciare lievitare nel forno con la luce accesa per circa 12 ore fino a quando l'impasto non raggiunge il bordo


Infornare in forno caldo a 150 gradi per circa 40/45 minuti. Se il pandoro con lievito madre dovrebbe colorarsi un po' troppo coprite con della carta d'alluminio.

Una volta cotto togliete dal forno e lasciate raffreddare dentro lo stampo per 30 minuti


estraete adesso il pandoro con lievito madre


e lasciatelo raffreddare in un piatto da portata.
Spolverizzare con zucchero a velo prima di servire.

Buon Appetito!!!

lunedì 27 febbraio 2017

Questa ricetta io l'ho preparata con il mio nuovo Monsieur Cuisine LIDL ma voi potete prepararla con il bimby, con la planetaria o semplicemente a mano. Il risultato a mio avviso e' stato strabiliante...  Inoltre per farle assaggiare ad un mio amico che non puo' mangiare fritture ho provato a a fare le chiacchiere di carnevale anche al forno e devo dire che sono venute spettacolari... provare per credere!


Ingredienti

  • 300 grammi di farina 00
  • 25 grammi di burro
  • 2 uova
  • 25 ml di vino bianco
  • 25 ml di Rhum
  • 2 cucchiai di zucchero
  • la buccia grattuggiata di un limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo qb

Preparazione



Per preparare le chiacchiere di carnevale montare gli albumi a neve vel.4 per 3 minuti inserendo la farfalla nel MC.
Mettere da parte gli albumi e pulire la caraffa.
Grattuggiate la scorza del limone ed inseritela nella caraffa insieme allo zucchero e frullare con il turbo per 10 secondi. Raccogliere al centro con l'aiuto della spatola.
Aggiungere a questo punto la farina, i tuorli, il vino, il rhum, il burro ed un pizzico di sale.
Lavorare 1 min. vel.4, raccogleiere al centro con la spatola e poi 30 sec. vel. 5.
Aggiungere gli albumi e lavorare 1 min. vel.4


E successivamente 1 min. vel. 5

Versare sul piano di lavoro l'impasto delle chiacchiere di carnevale, lavorarlo con le mani in modo da formare una palla ed avvolgerlo nella pellicola trasparente.


Lasciare riposare almeno un'ora.

A questo punto disporre un pò di farina sul piano e cominciare a stendere l'impasto in modo che sia molto sottile...
Piegare in quattro
e stendere di nuovo

Ripetere l'operazione 4 volte.

La stesura per ottenere delle chiahchhiere di carnevale leggere e friabili risulta alquanto difficoltosa... io ho usato un matttarello di marmo che si presta bene a questo tipo di operazioni e semplifica l'operazione...

La quarta ed ultima stesura dell'impasto deve essere sottilissima.
A questo punto con una rondella tagliarlo a strisce come vedete sotto..


Adesso prendete le chiacchiere di carnevale ad una ad una ed assottigliatele ulteriormente con il mattarello in modo da risultare una foglia quasi trasparente.

Se volete farle fritte friggere in olio abbondante ben caldo rigirandole per non farle bruciare
Lasciate scolare l'olio e metterle in un contenitore e spolverizzate con zucchero a velo e cannella...

..e se volete farle piu' appetitose... sciogliete della cioccolata fondente...e versatela di sopra...ed avrete delle gustosissime chiacchiere di carnevale al cioccolato...



Se invece volete fare le chiacchiere di carnevale al forno light, disponetele in una teglia coperta di carta forno e fate cuocere in forno caldo a 220 gradi per 5 minuti...

Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo....



Buon Appetito
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001