giovedì 3 novembre 2016

Brioche Light

Brioche Light
Brioche Light
La Brioche che vi presento oggi è una brioche molto leggera ma allo stesso tempo gustosa e fragrante. Io per prepararla uso il lievito madre che mantiene la brioche morbida per alcuni giorni. Ideale per la colazione o semplicemente per uno spuntino leggero e gustoso.







Ingredienti (per 12 brioches)

  • 300 grammi di farina Manitoba
  • 200 grammi di Farina 00
  • 120 grammi di zucchero
  • 250 ml di acqua
  • 60 ml di olio di semi di girasole da spremitura a freddo
  • 120 grammi di lievito madre o 1 panetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia grattuggiata di una arancia (o di mandarino) e di un limone
  • 2 cucchiaini di rum
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di latte per spennellare (facoltativo, potete se volete spennellare con dell'acqua)

Preparazione

Per preparare le nostre Brioche light dobbiamo innanzitutto preparare una  miscela di aromi che porterà alla nostra brioche light un profumo e sapore insuperabile.
In una ciotola mettere la scorza degli agrumi, il miele, il rum e la vanillina e mescolare per bene e lasciare riposare qualche minuto.

Cominciamo ad impastare la nostra brioche light sciogliendo il lievito madre (o il lievito di birra) con l'acqua. Aggiungere le farine, lo zucchero, il sale e l'olio e la miscela di aromi che avete preparato prima. Impastare la brioche light a a media velocità  con la planetaria oppure a mano fino a quando non si ottiene un composto omogeneo e compatto. 

Lasciare riposare l'impasto della brioche light per circa 1 ora.

Formare delle palline con l'impasto (circa 12 brioche light) e lasciare lievitare per tutta la notte.

La mattina spennellare le brioche light con il latte ed infornare in forno caldo a 180 gradi per circa 15/20 minuti.

Buona colazione!!!


PS: Potete riempire le brioche light con nutella o marmellata...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001