mercoledì 1 giugno 2016


Pesto alla genovese
Oggi vi presento una ricetta ligure, una delle più famose salse italiane al mondo: Il pesto alla genovese. Se non vi piace l'aglio potete anche non metterlo... Inoltre io in questa ricetta ho usato solo parmigiano, ma se preferite un tocco più piccante potete sostituire una parte del parmigiano con il pecorino...e se vi piace la versione spicy aggiungete del peperoncino fresco....






Ingredienti

- 100 grammi di foglie di basilico
- 25 grammi di pinoli
- 25 grammi di mandorle pelate
- 2 spicchi di aglio fresco (Facoltativo)
- 100 grammi di Grana o Parmigiano ( o se preferite 70 di grana e 30 di pecorino)
- 200 grammi di olio extravergine di oliva
- Sale qb
- Per la versione "Spicy": 50 grammi peperoncino fresco

Preparazione

La preparazione tradizionale richiederebbe il mortaio ed una lavorazione manuale alquanto dispendiosa... Io amo la praticità senza rinunciare al gusto ;-) quindi ho usato il mio tritatutto!!!
Allora torniamo alla preparazione del pesto alla genovese.
Lavare per bene le foglie di basilico ed asciugarle con della carta assorbente.
Per la preparazione del pesto alla genovese io ho usato il basilico a foglia larga.
Versare nel tritatutto il basilico, i pinoli (ed eventualmente le mandorle), l'olio, l'aglio il sale ed il grana (e per chi lo vuole il peperoncino).
Versare in una ciotola il pesto alla genovese


Ed a questo punto potete decidere di mettere il pesto alla genovese in dei barattoli o surgelarlo. Io l'ho versato negli stampini per ghiaccioli ed una volta congelati li ho messi in un sacco gelo, così potrò usarlo quando voglio :-)

PS: Il pesto alla genovese potete usarlo anche com condimento per pasta fredda o per insalate...

Siamo quasi in estate e quale migliore colazione della granita con la Brioche? Questa è la tipica colazione in Sicilia.... Per la granita rimandiamo ad un'altra volta ... Per questa volta parliamo della mia ricetta per la Brioche col tuppo! Io sono una cultore del lievito madre e quindi io l'ho usato anche per preparare queste fantastiche brioches...


Ingredienti per 8 Brioches

- 200 gr. di lievito madre o mezzo panetto di lievito di birra
- 200 gr. di latte 
- 500 gr. di farina manitoba
-100 gr. di burro
- 2 cucchiai di miele
- 150 gr. di zucchero 
- 1 uovo
Per Guarnire
 - 1 uovo
- 30 grammi di burro
- zucchero a velo

Preparazione

Sciogliere il lievito madre (o il lievito di birra) con il latte a temperatura ambiente.
Unire gli altri ingredienti e fare impastare nella planetaria per 10 minuti a media velocità finché il composto non si stacca dalle pareti.
Lasciare riposare l'impasto della brioche col tuppo per un'ora circa.
Prepariamo adesso la nostra brioche col tuppo e dividiamo il composto in 9 parti. 8 di esse devono essere ben lavorate con le mani in modo da ottenere delle palle che dovremo adagiare nella teglia coperta da carta forno. 
Con l'impasto rimasto formare ora 8 palline più piccole.
Schiacciare al centro la base della brioche ed andiamo a mettere la pallina piccola sopra ognuna di esse.
Sciogliete adesso un pò di burro ed usatelo per spennellare delicatamente le nostre Brioche col tuppo



Lasciare lievitare in forno con la sola luce accesa per tutta la notte.
Le nostre Brioche si saranno quasi triplicate-
Sbattere un uovo e spennellare le brioche col tuppo



Informare a 180 gradi per 15 minuti in modo statico.
Non fatele cuocere troppo mi raccomando...



Lasciare raffreddare e cospargere con lo zucchero a velo.


Buona colazione con la Brioche col tuppo!!!

Torta di mele con crema pasticcera
Oggi vi presento una delle torte più classiche:la torta di mele.. ma con l'aggiunta della crema pasticcera. Questa è una ricetta tipica toscana e vi posso assicurare che il risultato è strabiliante...Tutte le persone che l'hanno assaggiata hanno preteso la ricetta... :-)




Ingredienti 

Per la base

    - 6/7 mele di media grandezza
    - 200 gr di zucchero
    - 3 Uova
    - 1 vasetto di Yogurt alla vaniglia
    - 70 grammi di burro
    - 200 grammi di farina 00
    - 1 bustina di lievito per dolci
    - un pizzico di sale
    - 1 Limone (succo e scorza grattugiata)
    - mezzo bicchierino di Rum
    - 4 cucchiai di zucchero di canna (per guarnire)
    - zucchero a velo q.b. (per guarnire)

Per la Crema

    - 500 ml di latte
    - 100 gr di zucchero
    - 50 gr di Farina 00
    - 2 uova
    - 1 bustina di vanillina

Preparazione

Per preparare la Torta di mele con crema pasticcera occorre preparare prima la crema pasticcera: 
In una pentola sbattere prima le uova con lo zucchero, poi sempre mescolando aggiungere la farina e la vanillina. Amalgamare per bene con l'aiuto di una frusta ed aggiungere a poco a opo il latte. Mettere la pentola sul fuoco e far cuocere a fuoco medio finchè non si sarà addensata (la crema deve essere appena densa)

Per avere una buona torta di mele con crema pasticcera dobbiamo usare delle mele di buona qualità e non troppo mature.Lavarle, sbucciarle e tagliarle a fette.
Mettere quindi le mele in una ciotola e versarvi il succo di un limone ed il rum.
Per preparare la torta di mele con crema pasticcera io ho usato la planetaria, e quindi ho operato nel seguente modo:
Versare le uova, lo zucchero, il burro fuso (bastano 30 secondi nel microonde), lo yogurth, la farina ,un pizzico di sale e la scorza grattuggiata di un limone. Mescolare a media velocià per 3/4 minuti finchè non avremo ottenuto un bel composto cremoso ed omogeneo.
Imburrare e infarinare una teglia di 26 cm di diametro (o mettervi la carta forno se preferite) e versarvi dentro metà dose di impasto


Coprire l'impasto con uno strato di mele (metà dose) 

sulle mele, versare la crema pasticcera e livellarla delicatamente con un cucchiaio.


Versare ora anche il restante impasto della torta e coprirlo con un altro strato di mele.
Cospargere ora con lo zucchero di canna

Infornare la torta di mele con crema pasticcera e farla cuocere a 180 gradi (forno ben preriscaldato) per 35 minuti circa.
Lasciare intiepidire e cospargere con lo zucchero a velo.
Servire la vostra torta di mele con crema pasticcera quando si è un pò raffreddata.... Buon Appetito!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001