martedì 10 febbraio 2015

Olive siciliane condite con la giardiniera (Alivi cunzati)


Alivi cunzati Eccoci di nuovo! Oggi vi presento una delle piu' tipiche ricette siciliane: Le Olive condite con la giardiniera. Questa ricetta me l'ha data un mio carissimo zio a cui sono tanto affezionato... Lui non sta piu' in Sicilia da tanti anni ma adora preparare piatti tipici della nostra terra.... 

Prodotti necessari per la preparazione della ricetta: (si può preparare anche una quantità superiore in questo caso aumentare le dosi consigliate)

Ingredienti

  • Kg. 1 d’olive verdi medio grosse;
  • g. 500, circa, di sale fino;
  • mezzo litro d’olio;
  • mezzo litro d’aceto bianco;
  • n. 01 barattolo di semi di finocchio;
  • n. 01 piccolo barattolo d’origano;
  • n. 01 piccolo barattolo di capperi;
  • n. 01 barattolo di giardiniera;
  • n .01 barattolo di cetriolini.
  • n. 01 mazzetto di menta;
  • n. 01 mazzetto di prezzemolo;
  • n. 01 testa d’aglio;
  • a piacere un pizzico di peperoncino t.q.b.
Per la conservazione munirsi di circa 6/7 barattoli vuoti.

Preparazione

Denocciolate le olive spaccandole con un martello oppure con un peso.
Tolto il nocciolo mettere la polpa in un recipiente.(Grande secondo le quantità d’olive acquistate e denocciolate). Lasciatele riposare nell’acqua le olive per le prossime 24 ore.
Mettete un piccolo peso sopra le olive in modo tale che il bordo dell’acqua superi l’altezza delle olive. Così facendo, esse, non diventano subito scure e maturano prima.
Trascorse le 24 ore scolate le olive in modo tale che i piccoli pezzettini d’oliva che si sono staccati dalla polpa possano depositarsi sul fondo dello scolapasta (potete anche lavare le olive con l’acqua del rubinetto in modo tale che le particelle più piccole scendano sul fondo.)
Mettete, dopo circa quattro giorni del sale t.q.b. nel recipiente che avete usato per mettere a bagno le olive e se l’acqua vi sembra salaticcia (a seconda del vostro gusto) rimettete le olive nell’acqua e lasciate riposare, le olive, altre 24 ore.
Mettete sempre il piccolo peso sopra le olive in modo tale che il bordo dell’acqua superi l’altezza delle olive.
Ripetete quest’operazione di scolare, lavare e salare le olive per circa 8/10 gg.
All’ottavo 10 giorno assaggiate le olive e se vi sembrano ancora molto amare (regolatevi a seconda del vostro gusto) salate l’acqua, lasciate riposare le stesse per altre 24 ore.  
Ripetete quest’operazione di scolare, lavare assaggiare e salare le olive per circa altri 02 massimo 05 gg.
Al 12/15 giorno le olive dovrebbero essere mature ed assaggiandole dovrebbero risultare, secondo il vostro gusto, sul dolce-salato- e poco amarognole.
Il giorno in cui vi sembrano mature scolate le olive (che nel frattempo hanno lasciato il loro colore verdastro e sono diventate di color verde scuro), lasciatele le olive nello scolapasta per 24 ore.
Mettete un bel peso sopra le olive e lasciate scolare l’acqua in modo che possa fuoriuscire e depositarsi sul fondo di una bacinella, del lavandino o dove preferite completare l’operazione.
Trascorse le 24 ore scolate la giardiniera e tritatela in modo irregolare.
Mettete, nel recipiente che avete usato per mettere in salamoia le olive:
Olio, aceto, origano, sale t.q.b., aglio, capperi, la giardiniera che avete già tritate in modo irregolare, aglio t.q.b., i semi di finocchio, menta, prezzemolo (questi due ultimi prodotti devono essere lavati ed asciugati prima di metterli nel composto) ed, infine, a piacere un pizzico di peperoncino t.q.b.
Mescolate il tutto in modo che i sapori si uniscano tra di loro con le olive.
Prendete i barattoli vuoti, riempiteli con il prodotto che avete ottenuto dalla mescolatura di tutti gli ingredienti soprastanti e pigiate le olive all’interno del barattolo in modo che non restino spazi vuoti e fuoriesca l’aria contenuta nel barattolo.
Spingete, con le mani, il prodotto ottenuto e posto all’interno del vasetto con i cetrioli che, dovete mettere ai lati del vasetto. (I cetrioli devono essere scolati dal loro aceto e tagliati per il lungo).
Aggiungete olio ed aceto t.q.b. sino al bordo del vasetto in modo che le olive ed i cetrioli restino al disotto dell’olio ed aceto.
Ripetete l’operazione sino al completamento delle vostre olive.
Il giorno dopo che avete riempito i vasetti, apriteli e controllate che, l’olio non sia sceso al disotto delle olive.
Aspettate almeno 10/15 gg. Prima di mangiarli.
Conservateli in un luogo fresco ed asciutto e buon appetito.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

TrovaRicette

trova ricetta

GustosaRicerca

Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette